>

Fumo, sigarette elettroniche e sicurezza sul lavoro - Sicurezza sul Lavoro

Vai ai contenuti

Menu principale:

Fumo, sigarette elettroniche e sicurezza sul lavoro

Riportiamo la risposta delle Commissione Consultiva per la sicurezza sul lavoro in merito all'interprello n. 15 del 24/10/2013, secondo la quale la sigaretta elettronica è da considerare, secondo le recenti classificazioni "un articolo con cartucce sostituibili contenenti miscele di sostanze, tra le quali in particolare nicotina. Considerato che non sono riportati effetti univoci certi sullimpatto sulla salute negli ambienti chiusi del particolato inalato con luso della sigaretta elettronica, che puo' contenere oltre alla nicotina, anche in dimensioni nanometriche, altre sostanze, quali: cromo, nichel, stagno, alluminio, ferro, risultano necessari ulteriori approfondimenti scientifici.
Tutto ciò premesso la Commissione fornisce le seguenti indicazioni.
La Commissione, in analogia all
orientamento europeo esistente - richiamato anche dal parere n. 34955/CSC6 del
26/09/2012 dell
Istituto Superiore di Sanit- di considerare le sigarette elettroniche fuori dal campo di applicazione della direttiva 2001/37/CE in materia di tabacco - in quanto non contenenti tabacco - ritiene che, in mancanza di una specifica previsione normativa, non sia applicabile alle sigarette elettroniche il divieto di fumo previsto dallarticolo 51 della legge n 3/2003 a tutela della salute dei non fumatori.
In ragione delle caratteristiche e dei componenti delle varie tipologie di cartucce in commercio, resta ferma la possibilita' per il datore di lavoro, nell
ambito della propria organizzazione di vietare luso delle sigarette elettroniche. Nel caso cio' non avvenga, ne (qui il testo riporta non errore che accentua la parola ne, facendone derivare una errata interpretazione) potra' essere consentito luso solo previa valutazione dei rischi, ai sensi delle disposizioni vigenti. La suddetta valutazione dovrà tener conto del rischio cui lutilizzazione della sigaretta elettronica può esporre i lavoratori, in ragione delle sostanze che possono essere inalate, a seguito del processo di vaporizzazione (nicotina e sostanze associate).

Protected by Copyscape Web Copyright Protection
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu